»  »  » 
Sauze d’Oulx tra natura montagna e scii

Sauze d’Oulx tra natura montagna e scii

- ADVERTISING -

Sauze d’Oulx è un piccolo comune piemontese, situato a 1.500 metri di altitudine.
Da alcuni anni è uno dei luoghi più rinomati per lo sci in Piemonte, facendo parte del bel comprensorio della Via Lattea, in cui sono comprese anche le località di Sestriere, Sansicario, Cesana, Claviere e la località francese di Montgenèvre.
Il comprensorio della Via Lattea offre ben 140 piste, dotate di moderni ed efficienti impianti di risalita, per ridurre al minimo i tempi di attesa e garantire divertimento a tutta la famiglia. Ben 92 impianti collegano le varie località sciistiche tra loro, permettendo di sciare ogni giorno su nuove ed entusiasmanti piste.
La località di Sauze d’Oulx garantisce 11 seggiovie ed 11 ski-lifts e piste di differente difficoltà, adatte sia ai principianti che a persone più esperte che cercano il brivido sui bianchi pendii innevati.

Nel 2006 Sauze d’Oulx ha ospitato alcune gare di freestyle durante i giochi olimpici invernali di Torino 2006. Le gare di freestyle, ovviamente con gli sci ai piedi, sono molto spettacolari da vedersi, visto che i partecipanti percorrono delle discese molto ripide culminanti in un trampolino da dove si salta e si esegue la figura, ruotando gli sci e compiendo altre scenografiche acrobazie.

Ma lo sci da discesa non è l’unico sport invernale che si può praticare a Sauze d’Oulx; ci sono delle piste per lo sci di fondo e negli ultimi anni molto richiesti sono le escursioni con le ciaspole, ovvero le racchette da neve, per camminare sulla neve fresca senza affondare. Le guide alpine organizzano delle vere e proprie ciaspolate, per scoprire la meravigliosa natura che circonda questo piccolo paese di montagna. Queste rilassanti passeggiate tra i silenziosi boschi culminano poi in un bel pranzo in una baita, riadattata a bar e punto ristoro, dove poter gustare i prodotti tipici della montagna, soprattutto i formaggi d’alpeggio.

I principali impianti di risalita vengono aperti anche in estate, soprattutto nei mesi di luglio ed agosto, quelli più gettonati per le vacanze estive. Così risulta semplice arrivare in quota senza difficoltà ed anche i più pigri possono godere dell’incomparabile paesaggio alpino della Val si Susa.
Sauze d’Oulx in estate è il luogo ideale dove riposarsi e rilassarsi, magari facendo lunghe e tranquille passeggiate tra i boschi ed i prati montani in fiore.

Gli amanti della mountain bike a Sauze d’Oulx trovano dei percorsi creati appositamente. Alcuni impianti di risalita sono già attrezzati con l’aggancio per il trasporto della bicicletta, mentre altri li stanno attrezzando per ampliare le zone dove praticare freeride. In questo modo la salita viene comodamente percorsa in seggiovia, mentre la discesa lascia spazio al divertimento, giù per i tracciati che seguono la naturale pendenza del terreno.

Ad agosto 2007 Sauze d’Oulx ha ospitato l’ultima tappa dell’Iron bike, impegnativa e spettacolare gara di mountain bike, considerata la più difficile al mondo, ispirata alla gara a tappe della “Parigi-Dakar”.

Se si ha già esperienza di equitazione si possono fare delle magnifiche gite a cavallo, accompagnati da esperti e qualificati istruttori, che sapranno far godere dei paesaggi, dei profumi e dei colori che la Val di Susa regala ai visitatori in primavera ed in estate.
I bambini dai tre anni in su potranno fare delle brevi passeggiate in sella a dei dolcissimi pony, condotti a mano.
In località Pin Court c’è un palazzetto polivalente dove si può praticare il tennis, in tre campi di terra battuta ed uno di erba sintetica, il calcetto, il basket ed il beach volley; inoltre c’è un percorso atletico e per il divertimento dei bambini un piccolo parco giochi.

Da alcuni anni è stato inaugurato un parco avventura, per sentirsi un po’ come Tarzan, penzolante tra gli alberi. Il percorso più semplice, chiamato “scoiattolo” è idoneo anche ai bambini, mentre gli altri richiedono un’età minima, vista l’altitudine e la difficoltà dei passaggi. Il percorso più ardito arriva ad un’altezza di 25 metri dal suolo, praticamente in cima ad un albero, dal quale ci si lascia cadere tramite una carrucola, raggiungendo una velocità di 50 km/h.

Il piccolo borgo di Sauze d’Oulx cela anche dei luoghi di interesse artistico ed architettonico, come la Chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista, del XVI secolo, con annesso il bel campanile in stile pseudo romanico. Al suo interno sono conservati una pregiata vasca battesimale in pietra verde con scolpito lo stemma dei Delfini di Francia e l’altare maggiore costruito da un artigiano locale nel XVIII secolo.

Nella frazione di Jouvenceaux è interessante una visita alla Cappella di Sant’Antonio Abate dove all’interno si possono ammirare preziosi affreschi realizzati tra il XV ed il XVI secolo.
In località Lago Nero, a 2.286 metri di altitudine, dove il panorama spazia tra le magnifiche vette circostanti, si trova uno “chalet d’autore”, considerato tra le più importanti costruzioni moderne presenti in Italia: si tratta dello Chalet Mollino.
E’ stato progettato a metà del 1900 dal noto architetto Carlo Mollino, dal quale prende il nome ed oggi, dopo un lungo restauro, è tornato in auge con una spettacolare terrazza panoramica ed un piccolo museo dedicato allo sci.

Da alcuni anni il territorio attorno a Sauze d’Oulx è divenuto scenario per un simposio internazionale di scultura moderna sul legno, ovvero “Art in the Forest”. Ogni anno i vari sentieri si arricchiscono di alcune sculture, così è possibile passeggiare per prati e boschi, scovando qua e là delle particolari opere d’arte.

Sia in estate che in inverno Sauze d’Oulx è un luogo incantevole dove lasciarsi trasportare dalla magia dei colori e dai profumi dei prodotti tipici; potendo scegliere una vacanza di riposo e relax, o una attiva, compiendo ogni giorno uno sport diverso e divertente.
 

- ADVERTISING -

Altri utenti hanno letto anche:

- ADVERTISING -

Annunci in zona

- ADVERTISING -