»  »  » 
La Cappella Degli Scrovegni

La Cappella Degli Scrovegni

- ADVERTISING -

La Cappella degli Scrovegni [Video] è una delle opere d'arte più belle e si trova a Padova. E' dedicata a Santa Maria della Carità e venne costruita e affrescata tra il 1303 e il 1306, per volere di Arrigo degli Scrovegni, che aveva il desiderio di redimere la fama del padre, un noto usuraio.

Questa cappella custodisce la prima opera sicura di Giotto.
Stese gli affreschi su tutta la superficie interna, organizzati in quattro fasce dove sono composti i pannelli con le storie, divisi da cornici geometriche. Abbiamo le rappresentazioni di Vizi e Virtù, e poi storie di Cristo, e ancora storie della Vergine e storie di San Gioacchino e Sant'Anna.

La suddivisione in fasce continua anche sul coretto, mentre su quella controfacciata è rappresentato in tutta la grandezza il Giudizio universale, che conclude la vicenda dell'umana redenzione. Meravigliosa è la volta di stelle su un cielo azzurro che ricorda in modo impressionante la volta della Basilica di San Francesco in Assisi, solo che qui la volta è attraversata da una fascia centrale con busti di Profeti con al centro il Cristo..

Nella Cappella degli Scrovegni c'è anche una grande Madonna con Bambino e Angeli di Giovanni Pisano scolpita nello stesso periodo, di una bellezza indicibile: un vero capolavoro.

La cappella era originariamente collegata attraverso un ingresso laterale al palazzo della famiglia Scrovegni, oggi non più esistente. Il carattere di ex voto della cappella è chiarito nel Giudizio universale dalla rappresentazione del committente, che offre agli angeli un modello preciso dell'edificio, come lasciapassare per il Regno dei Cieli.

Qui Giotto dimostra una sicura padronanza della composizione per gli effetti narrativi, dei gesti, della cromia in generale. I preziosi colori che da tutto il Mediterraneo arrivavano a Venezia furono sicuramente approvvigionati per il lavoro del maestro a Padova: rosa, giallo, arancione e il costosissimo blu oltremare.

E' utile dire che nel complesso museale, il più antico del Veneto, oltre alla Cappella degli Scrovegni, troviamo i chiostri dell'ex convento dei frati Eremitani, con il Museo Archeologico e il Museo di Arte Medioevale e Moderna. Fuori dai cancelli del parco si può ammirare la Chiesa degli Eremitani, con davanti un bellissimo esemplare di Cedro del Libano.

- ADVERTISING -

Altri utenti hanno letto anche:

- ADVERTISING -

Annunci in zona

- ADVERTISING -