»  »  » 
Grotta Del Vento

Grotta Del Vento

- ADVERTISING -

Le Grotte del vento,si trovano nel Parco Naturale delle Alpi Apuane,e si sono formate nell'arco di 20 milioni di anni.

La "Grotta del Vento" è suddivisa in tre parti, nettamente differenziate per caratteristiche morfologiche: la prima, avente un andamento complessivamente pianeggiante è ricca di concrezioni calcaree; la seconda, che inizia con un profondo baratro e prosegue in leggera discesa, è in parte percorsa da un fiume sotterraneo; la terza è invece caratterizzata dalla presenza di grandi pozzi verticali.
Ciò rende possibile la presenza di più itinerari di visita.
Nessun'altra grotta turistica europea presenta altrettanta varietà di aspetti e una cosi ampia scelta di percorsi.

La prima parte della grotta è chiamata fossile,e sono presenti,numerose stalattiti che si formano per il gocciolamento dell'acqua che evaporando lascia delle concrezioni di carbonato di calcio,e da stalagmiti che invece sono concrezioni calcaree che si formano sul suolo della grotta.

Durante milioni di anni,alcune di esse,si sono incontrate,formando delle meravigliose colonne.Le piene del fiume,quando si ritirano,lasciano nella grotta,una fanghiglia,chiamata limo,il quale specialmente nella seconda parte della grotta,ha formato delle figure che sembrano tanti abetini e altre che assomigliano a tanti castelli fatti sulla sabbia.

La grotta,ai principi degli anni 90,è stata usata anche per curare bambini asmatci.Ricercatori dell'università di Pisa,avevano accertato che bambini che soffrivano di asma,se tenuti in quella grotta,all'inizio per 2 ore,fino ad arrivare a 7 ore,avevano una percentuale elevata di guarigione per chi soffriva lievente di asma,mentre i più gravi,se ripetavano annualmente il trattamento andavano a migliorare notevolmente.

L'aria della grotta è considerata pura,e la temperatura presente varia tra i 10.5 gradi e gli 11 gradi,sia di inverno che d'estate,l'umidità presente oscilla tra l'85 e il 100 per cento.
Purtroppo per mancanza di fondi e burocrazia varia,queste cure sono terminate,mentre in paesi come l'Austria e la Germania,hanno creato grotte apposite per la cura di bambini asmatici.

Un plauso agli speologi che hanno fatto sì che la grotta fosse accessibile,costruendo centinaia di metri di camminamenti e scale,molti penso in situazioni veramente critiche per costruirli.

Le grotte del vento furono scoperte agli inizi degli anni 30 da degli speologi di Firenze,che sentendo voci delle persone del posto che dicevano che in quel posto esistevano delle grotte soffianti,si recarono all'ingresso della grotta,ma essendo inverno e quindi piena di acqua,non poterono fare nessuna escursione.

La prima escursione,fu fatta da speologi di Bologna,alla metà degli anni 60,che visitarono le grotte a fine estate e quindi libere dall'acqua.

COME ARRIVARE ALLE GROTTE DEL VENTO
Per arrivare alle grotte,percorrere la Firenze-Mare,uscire a Lucca,e prendere per Gallicano,quindi seguire le indazioni GROTTE DEL VENTO.
In loco sono presenti due ristoranti e un negozio di prodotti tipici locali,è anche possibile mangiare al sacco,in un'aerea attrezzata immersa nel verde.

- ADVERTISING -

Altri utenti hanno letto anche:

- ADVERTISING -

Annunci in zona

- ADVERTISING -