»  »  » 
Numana: la signora della Riviera del Conero

Numana: la signora della Riviera del Conero

- ADVERTISING -

Numana è una piccola cittadina in provincia di Ancona, il suo territorio si estende in larga parte all’interno del Parco regionale del Conero, affacciandosi nella stupenda Riviera del Conero. Sorge attaccata all’abitato di Sirolo e si distingue nella zona alta, che corrisponde al centro storico arroccato su di uno sperone roccioso a picco sul mare e “Numana bassa”, che sarebbe la zona che si estende a livello del mare, includendo anche il porto.
E’ una rinomata località balneare in cui ci sono due distinte spiagge che rappresentano quelle principali e più frequentate: “la spiaggiola” e la spiaggia di Numana bassa e Marcelli.
La prima è una meta molto apprezzata da chi ama la tranquillità e dalle famigliole con bambini, in quanto ci sono diversi stabilimenti balneari in cui poter affittare ombrelloni e lettini, inoltre il fondale è basso, favorendo la balneazione.
Questa spiaggia si estende nella zona a nord del porto e si raggiunge facilmente, volendo anche approfittando del comodo servizio bus.

L’altra spiaggia si estende a sud del porto, è ampia e dotata di ogni confort, per chi ama rilassarsi sotto il sole senza rinunciare a nessuna comodità.
Numerosi sono gli stabilimenti balneari che garantiscono oltre al servizio di ombrelloni e lettini, anche attrezzature sportive per praticare un gran numero di attività fisiche in spiaggia; inoltre ci sono diversi ristoranti direttamente in spiaggia dove poter gustare eccellenti piatti a base del pesce fresco che viene pescato quotidianamente.
L’arenile si presenta con minuscoli sassolini, nel suo insieme è curata ed è meta prediletta per famiglie e giovani.

La storia di questa cittadina è molto antica, infatti già nel V secolo a.C. era un importante porto dei piceni ed era inserito nelle rotte dei greci, fungendo da centro di smistamento per le ceramiche e gli altri prodotti commerciati all’epoca. Molti resti archeologici sono stati ritrovati a testimonianza della civiltà picena nel territorio di Numana ed oggi sono esposti all’interno dell’Antiquarium, un museo inaugurato nel 1974 con lo scopo di far apprezzare e conoscere al vasto pubblico tale materiale e le origini di questa graziosa cittadina.

All’interno si possono ammirare corredi funerari di tombe picene e romane, oltre a magnifiche ceramiche, gioielli e suppellettili varie.
Per lo più Numana è sempre stata un luogo di pescatori, e solo agli inizi del ‘900 ha scoperto la sua vocazione turistica, con la complicità di una natura mozzafiato che permette di godere vacanze tra mare e monti.

Oggi trascorrere un periodo estivo in questa città è sicuramente un’occasione per rilassarsi su spiagge incontaminate, ma volendo si possono praticare diversi sport in mare o sulla terra ferma. Se si è interessati alle immersioni, qui è presente un centro diving che organizza uscite giornaliere noleggiando tutta l’attrezzatura necessaria e volendo propone dei corsi per avvicinarsi a questa disciplina.
Inoltre si possono praticare surf e windsurf, sci acquatico, escursioni in canoa ed in barca, e a tal proposito quotidianamente si organizzano dei giri in barca alla scoperta della magnifica Riviera del Conero, toccando tutte le spiaggette e le grotte più interessanti della zona.
Dal porto di Numana ogni giorno si può partire alla volta della spiaggia della “Due sorelle”, chiamata così per via dei due faraglioni gemelli che emergono dalle acque blu.

Per chi ama le lunghe passeggiate in mezzo alla natura, il Parco del Conero, istituito da 20 anni, è attrezzato con ben 18 sentieri differenti, di varie lunghezze e difficoltà, per permettere a tutti di godersi questi magnifici paesaggi. Il verdeggiante entroterra può essere scoperto oltre che a piedi, anche a cavallo od in sella alla mountain bike.
Da alcuni anni è sorto un campo da golf tra i più attrezzati su scala nazionale.

Le verdeggianti colline che si estendono alle spalle di Numana sono il luogo privilegiato per due coltivazioni che rappresentano il fiore all’occhiello dell’intero territorio della Riviera, ovvero l’olio extra vergine d’oliva ed il vino Rosso Conero, prodotto DOC dal gusto fruttato inconfondibile.

Oltre alle spiagge ci si può godere anche il grazioso centro storico, dove sorgono alcuni interessanti edifici che meritano di essere visitati: il Santuario del S. Crocifisso, ricostruito nel 1967 dove all’interno è custodito il S.S. Crocifisso, che secondo alcune fonti sarebbe stato portato in Europa da Carlo Magno che lo dovette lasciare qui in seguito ad una serie di vicissitudini; il Palazzo dei Vescovi, attuale sede del Municipio e la Torre, resto del periodo medioevale, attualmente si presenta come un arco da dove si può godere di un suggestivo paesaggio su tutto il territorio circostante.

Numana rappresenta pertanto una delle zone balneari delle Marche più apprezzate sia per il suo mare cristallino, per le sue graziose spiagge e calette, per la sua natura incontaminata e per il caratteristico Monte Conero, simbolo indelebile di tutta la Riviera.
D’estate la città e tutta la costa si anima di turisti che durante il giorno si godono il sole ed il mare mentre la sera si riversano nei numerosi chalet e discoteche della zona.

- ADVERTISING -

Altri utenti hanno letto anche:

- ADVERTISING -

Annunci in zona

- ADVERTISING -