»  »  » 
Sciare in Liguria

Sciare in Liguria

- ADVERTISING -

La Liguria non è di certo una regione con una grande vocazione per gli sport invernali, soprattutto per il fatto che il mare mitiga le temperature e quindi le precipitazioni nevose non sono molto abbondanti.
Ciò nonostante nell’entroterra di Savona e di Genova esistono delle località dove da una cinquantina di anni si è scelto di investire proprio sullo sci, creando delle piccole stazioni sciistiche.
Non ci si deve di certo aspettare i grandi comprensori alpini e dolomitici, ma se ci si accontenta di poche piste ben tenute e senza una grande folla, vale la pena sperimentare queste località sciistiche liguri.

SANTO STEFANO D’AVETO
Questa stazione sciistica si trova a circa 80 km di distanza da Genova e si estende tra i Monti Maggiorasca e Bue. E’ la stazione ligure più vicina alla Lombardia e all’Emilia, trovandosi al confine con le suddette regioni e proprio da questa vicinanza sta nascendo l’idea di creare un comprensorio sciistico di dimensioni ben maggiori, per incrementare decisamente il turismo che qui ha già numeri discreti.
Dal 2008 gli impianti di Santo Stefano d’Aveto sono stati ammodernati grazie ai contributi stanziati dalla regione Liguria e ad oggi vanta una nuova seggiovia, un nuovo skilift costruito nel 2009, un tapis roulant per principianti ed uno snow park realizzato alle pendici del Monte Bue.
Oltre a questi interventi si è ristrutturato ed ampliato il rifugio già presente a Prato della Cipolla, e nuovi interventi si stanno portando avanti per qualificare sempre più questa graziosa località turistica che anche in estate attira sempre più persone in cerca di natura, tranquillità e possibilità di praticare sport all’aria aperta.
 

MONESI
E’ una delle più antiche stazioni sciistiche liguri e vide il suo periodo più florido negli anni Sessanta e Settanta, quando disponeva di ben 5 impianti di risalita, 4 skilift ed una seggiovia, che tra l’altro all’epoca era la più lunga d’Europa. Monesi fu la prima località italiana a dotare una pista di illuminazione notturna per permettere la pratica dello sci anche dopo il calar del sole. 
Purtroppo viste le difficoltà economiche ed il grande dispendio per rimodernare questi impianti, alcuni hanno dovuto chiudere i battenti, ma la regione Liguria si sta impegnando attivamente per rilanciare la zona, infatti nel 2008 è stata aperta una nuova seggiovia. Usufruendo delle due sciovie ancora in funzione si possono percorre alcune vecchie piste e molti fuoripista che si snodano lungo i pendii del Monte Saccarello.

La peculiarità di Monesi probabilmente è proprio questa, ovvero la possibilità di praticare svariati fuoripista di diverse difficoltà, ma sempre ricordando le regole base della prudenza. Se in inverno Monesi soffre un po’ per la neve che si fa attendere sempre di più, in estate non mancano i turisti che qui possono fare trekking, mountain bike, passeggiate a cavallo, rafting e parapendio.


ALBEROLA
Tra le località sciistiche liguri è quella che soffre maggiormente per la mancanza di neve, in quanto si trova a soli 1.000 m.s.l.m. e la vicinanza del mare fa si che le temperature non permettano abbondanti nevicate. Questa frazione di Sassello vanta comunque 5 piste che si snodano lungo 8 km e sono servite da 3 skilift.

Le difficoltà non sono elevate, infatti si tratta di piste rosse e baby, ideali per chi muove i primi passi sulla neve con gli sci. Oltre alle piste per la pratica dello sci da discesa è presente un anello per lo sci di fondo. Se proprio l’innevamento lascia a desiderare si consiglia di fare una passeggiata per il piccolo e grazioso comune di Sassello, insignito della Bandiera Arancione dal Touring Club Italiano.
Il particolarissimo centro storico annovera alcune interessanti chiese ed è anche possibile visitare il Museo Perrando dove sono esposti alcuni reperti archeologici ritrovati nel territorio circostante, un’interessante collezione di dipinti, delle ceramiche savonesi ed un bellissimo presepe genovese risalente alla fine del Seicento.


COLLE MELOSA
Colle Melosa si trova a ben 1.545 m.s.l.m. e ciò garantisce un innevamento discreto fino a primavera. E’ il luogo ideale per gli amanti dello sci di fondo, infatti qui ci sono diversi anelli di 1,5-3-4-5 km di lunghezza. Le difficoltà tecniche variano dalla pista blu alla rossa fino alla nera, consigliata a chi abbia già dimestichezza con questo sport.

Il centro fondo “Nello Caldi” garantisce noleggio dell’attrezzatura necessaria ed assistenza di personale qualificato, inoltre è possibile prendere lezioni di sci di fondo da maestri esperti e ristorarsi nel rifugio che funge anche da base per pernottare. Colle Melosa è un luogo magnifico in inverno, ma altrettanto suggestivo lo è in estate quando si trasforma in perfetta base di partenza per escursioni sul Monte Toraggio, sul Monte Pietravecchia, sul Monte Vaquet e sui Balconi di Marta.

- ADVERTISING -
- ADVERTISING -

Annunci in zona

- ADVERTISING -