»  »  » 
La Città della Domenica... per un giorno da favola!

La Città della Domenica... per un giorno da favola!

- ADVERTISING -

La Città della Domenica è un parco di divertimenti che si trova poco distante dal centro di Perugia, infatti in pochi minuti di auto si giunge alle pendici del Monte Pulito, dove sorge appunto questo luogo pensato per far divertire tutta la famiglia.
A soli 2 chilometri di distanza da Perugia, graziosa città nel cuore verde dell’Umbria, sorge questo parco tematico per così dire “storico”, visto che fu ideato nel lontano 1960 e in tre anni di lavori si arrivò all’inaugurazione nell’aprile del ’63.

L’intenzione era quello di dare vita ad una “città” della fantasia, tra personaggi della Walt Disney, per scatenare lo stupore e la meraviglia dei bambini e allo stesso tempo far trascorrere una giornata differente a tutta la famiglia, immersi nel verde e nella tranquillità.

Con gli anni il parco ha un po’ modificato il suo aspetto e vicino alle attrazioni di un tempo, che a dire il vero cominciano ad essere un po’ obsolete, sono sorti recinti con gli animali, così che ad oggi è divenuta una via di mezzo tra uno zoo ed un parco di divertimenti vecchio stampo, senza giochi particolarmente esilaranti, ma che affascinano ancora grandi e piccini.

All’ingresso, a pagamento, viene fornita una mappa del parco, per rendersi conto meglio di come è strutturato e cosa c’è da vedere... e via comincia la scoperta del mondo delle fiabe, camminando tra rilassanti scenografie.
C’è il villaggio degli gnomi, dove la casette sono tutte piccole piccole, la zona preistorica con gli animali di quel periodo, e la case di tanti personaggi che i bambini conoscono bene, da Pinocchio, a Cappuccetto Rosso!

All’interno di tali costruzioni non si può entrare, ma ci si può affacciare dalle finestrelle per scorgere tanti piccoli particolari ed osservando questi personaggi, alcuni dei quali si muovono tramite dei semplici meccanismi, riproponendo scene famose di alcune favole.
Ad per esempio nel castello della Bella Addormentata si può assistere alla scena del bacio del principe azzurro, mentre una voce narra la storia. Alcune attrazioni rimandano anche alla storia, come il Cavallo di Troia, dove si può salire su di un cavallo di legno, ridiscendendo poi dalla pancia, o il Fort Apache, con le tende degli indiani.

Dopo aver osservato queste attrazioni ci si può scatenare su veri e propri giochi gonfiabili, che piacciono sempre molto ai bambini, oppure fare un giro sui go-kart.
Se si è stanchi di camminare si può prendere il trenino che fa di continuo il giro di tutto il parco, effettuando diverse tappe, per permettere alla gente di salire e scendere.

Il parco si è andato evolvendo arricchendosi di molte specie di animali, alcuni anche in pericolo di estinzione, assumendo un’impronta non solo ludica ma anche educativa; non a caso molte scolaresche visitano la Città della Domenica, seguendo anche gli interessantissimi laboratori didattici proposti dagli operatori del parco che propongono giochi per incuriosire bambini e ragazzi, scoprendo curiosità sugli animali, le piante e tanto altro ancora.

Negli anni ’90 la struttura si è ampliata e su di una superficie di oltre 1.000 mq è stata edificata una costruzione circolare articolata su due piani, risultando uno dei rettilari tra i più grandi d’Europa. Molte sono le specie di rettili visibili all’interno, in delle teche spaziose che riproducono il più verosimile possibile il loro habitat naturale.
L’ingresso non è vincolato con il resto del parco, ovvero, se si vuole visitare solo il rettilario si può pagare un biglietto che permette l’accesso esclusivamente a questa struttura, ovviamente ad un prezzo inferiore rispetto al biglietto d’ingresso per tutta la Città della Domenica.
Gli animali innocui sono liberi di circolare su tutta la superficie del parco e così ci si può ritrovare vicino un muflone o un daino, per la gran felicità dei bambini.

Il biglietto d’ingresso prevede degli sconti per gli over 65, per i gruppi e per i bambini fino a 10 anni, mentre i disabili ed i bambini al di sotto dei 4 anni entrano gratis.
All’interno della Città della Domenica i propri amici a 4 zampe non possono entrare in quanto potrebbero infastidire gli animali in libertà.

In un bel punto panoramico sorge il ristorante, che propone menù turistici a modici prezzi ed effettua cucina speciale per celiaci. Per uno spuntino veloce ci si può recare al bar, dove rinfrescarsi con una bibita fresca o gustare un gelato.
Se invece si porta il pranzo da casa lo si può gustare comodamente nelle aree pic-nic, disposte qua e là all’interno del parco.

Visto che la Città della Domenica è frequentatissima da famiglie con bambini anche piccoli, ci si è attrezzati al meglio per garantire una serie di servizi alle mamme, quali noleggio gratuito di marsupi, un’area pappe dotata di forno a microonde per scaldare le pappe ed adiacente un’area per il cambio dei pannolini.

Vista la vicinanza con il centro di Perugia, la Città della domenica è il luogo ideale per trascorrere una giornata differente, per far divertire i bambini e allo stesso tempo rilassarsi passeggiando tra il verde.

Per ulteriori informazioni, prezzi ed orari si può consultare il sito ufficiale www.cittadelladomenica.it
 

- ADVERTISING -

Altri utenti hanno letto anche:

- ADVERTISING -

Annunci in zona

- ADVERTISING -