»  »  » 
Rocca di Calascio: scenario da favola per il film Lady Hawke

Rocca di Calascio: scenario da favola per il film Lady Hawke

- ADVERTISING -

Calascio è un minuscolo comune in provincia de L’Aquila, con nemmeno 200 abitanti. Si trova immerso nel paesaggio selvaggio del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga e ciò che lo ha reso popolare è la presenza della rocca che sovrasta il centro abitato e svetta maestosa verso il cielo.

La Rocca di Calascio sorge in una posizione da dove si domina la vallata sottostante a quasi 1.500 m.s.l.m.; questa caratteristica la rende la fortezza più elevata di tutta Italia.

BREVI CENNI STORICI SULLA ROCCA DI CALASCIO
La Rocca si pensa sia stata costruita intorno all’anno 1000, ma i primi documenti che attestano la sua presenza certa sono del 1380. Inizialmente fu costruita come una torre di vedetta, infatti vi era solamente il torrione quadrangolare. In seguito venne in mano a diversi proprietari che la ampliarono dotandola di un muro difensivo ed altre quattro torri cilindriche.

Divenne un punto strategico da dove si poteva controllare la transumanza delle pecore e di conseguenza si sviluppò anche il piccolo centro abitato, godendo della protezione di questa fortezza che dall’alto vigilava sull’avvicinarsi di eventuali nemici. Nel 1703 un terribile terremoto devastò buona parte della rocca e del piccolo borgo, così gli abitanti si trasferirono nel vicino Calascio e la rocca ed il piccolo centro abitato caddero sempre più in rovina.

La rinascita della Rocca di Calascio e del grazioso borgo alle sue pendici si ebbe grazie alle produzioni cinematografiche che riscoprirono sul finire del 1900 questo gioiello architettonico. Nel 1985 fu scenario del celebre film Lady Hawke ed in seguito si cominciarono dei lavori di restauro che portarono la Rocca ad essere come oggi la si può ammirare. Grazie a dei fondi pubblici, ma anche alla buona volontà di alcuni privati, si riaggiustò anche il piccolo borgo ed oggi nelle caratteristiche case in pietra sono nate delle attività volte a dare accoglienza ai visitatori che decidono di inerpicarsi fin qui per respirare un’atmosfera che rimanda indietro nel tempo.
 

ROCCA DI CALASCIO: SET CINEMATOGRAFICO
Abbiamo già accennato al film “Lady Hawke”, girato qui nel 1985, ma quello fu solo il primo che diede l’input a tanti altri registi. L’anno successivo, nel 1986, vi fu girato “Il nome della rosa” con lo straordinario interprete Sean Connery, quindi nel 1997 fu la volta di “Il viaggio della sposa” e nel 2005 ospitò il set del film “L’orizzonte degli eventi”. Più recentemente la Rocca di Calascio ha assistito alle riprese cinematografiche della serie TV “Padre Pio”, prodotta dalla RAI nel 2006.
 

COSA VISITARE NELLE VICINANZE
Nei pressi della Rocca si può visitare una piccola e graziosa chiesa, intitolata a Santa Maria della Pietà. Si trova lungo il sentiero che conduce a Santo Stefano di Sessanio e si tratta di un piccolo tempietto costruito tra il XVI ed il XVII secolo. Secondo la leggenda fu eretto dagli abitanti come ringraziamento alla Madonna per essersi salvati dall’assalto di alcuni briganti. La struttura si presenta a pianta ottagonale con adiacente la sacrestia. All’interno l’ambiente è piccolo e l’unico dipinto che risalta è quello raffigurante la Vergine miracolosa.

Se si è amanti della natura e delle attività all’aria aperta nei dintorni di Calascio non si avrà che l’imbarazzo della scelta, infatti trovandosi all’interno del Parco Nazionale del Gran Sasso e dei Monti della Laga, molteplici sono le possibilità di compiere escursioni e passeggiate, sia a piedi che in mountain bike o volendo anche a cavallo. Uno dei luoghi più vicini a Calascio è Campo Imperatore - Piana di Navelli, rinomato per lo sci in inverno e per le piacevoli passeggiate da poter compiere in estate.
 

CONCLUSIONE
Oggi la Rocca di Calascio vive grazie al turismo e per incentivare i visitatori a salire fin quassù nel corso dell’anno, ed in special modo durante la bella stagione, vengono organizzati degli eventi per valorizzare questa straordinaria costruzione medievale.
Ad esempio nell’agosto del 2011 si sono organizzati degli incontri con gli interpreti del film Lady Hawke, primo film girato nella rocca e quello che ha dato nuova vita a questa fortezza.
Si sono svolti spettacoli di falconeria e si sono portati fin sulla Rocca diversi animali selvatici, come lupi, serpenti e rapaci, per avvicinare la gente a queste magnifiche creature e sfatare alcune brutte storie che li vedono protagonisti. Il tutto è stato reso ancora più spettacolare dalla suggestività del luogo, posto quasi magico, dove si respira l’atmosfera di uno storico e glorioso passato.
 

COME RAGGIUNGERE LA ROCCA DI CALASCIO
Chiunque voglia visitare questa splendida costruzione, da dove tra l’altro si gode di un paesaggio incredibile sul Gran Sasso e sui Monti della Laga, deve sapere che la rocca è raggiungibile esclusivamente a piedi, quindi bisogna munirsi di scarpe comode e volontà di compiere una breve e piacevole passeggiata.

Chi proviene da Roma deve percorrere l’autostrada A24 ed uscire a L’Aquila Est, quindi proseguire lungo la Strada Statale 17 in direzione Pescara. Giunti al bivio per Barisciano bisogna seguire le indicazioni per Castel Del Monte e raggiungere Calascio, da dove si può partire a piedi inerpicandosi sui pendii del monte fino a raggiungere quota 1.460 m.
Per chi proviene da Pescara è consigliabile percorrere l’autostrada A25 uscendo a Bussi-Popoli; da qui si segue sempre la Strada Statale 17 fino al bivio Ofena-Castel Del Monte. Il punto di arrivo è sempre Calascio!
 

- ADVERTISING -

Altri utenti hanno letto anche:

- ADVERTISING -

Annunci in zona

- ADVERTISING -