»  »  » 
Peio: una delle migliori località sciistiche della Val di Sole

Peio: una delle migliori località sciistiche della Val di Sole

- ADVERTISING -
Peio, conosciuto anche con il termine di Pejo, si trova nella splendida cornice della Val di Sole, incastonato tra le imponenti vette che superano i 3.000 metri del gruppo montuoso dell’Ortles-Cevedale.
La Val di Sole è una delle più belle vallate del Trentino, ricca di attrattive turistiche, sia dal punto di vista naturalistico che culturale, circondata da due meravigliose aree protette, quali il Parco Nazionale dello Stelvio ed il Parco Naturale Adamello-Brenta.
Nella vallata ci sono 14 comuni, ricchi di tradizioni e di storia, che sapranno offrire ai visitatori una calda accoglienza per far godere al massimo una vacanza estiva o invernale.

Peio è una delle migliori località sciistiche della vallata, molto tranquilla, lontana dal caos che ci può essere in altre zone sciistiche, ma allo stesso tempo si trova in una posizione ben collegata con gli altri paesi e tutte le altre piste da sci, in modo tale che si può scegliere se rilassarsi nell’intimo ambiente di Peio o spostarsi nelle altre vicine località, come ad esempio il bel comprensorio di Folgarida-Marilleva-Madonna di Campiglio.
Peio dispone di 13 km di piste che vanno dai 1.400 ai 2.400 metri, sempre con un buon innevamento. 10 differenti piste per la pratica dello sci da discesa garantiscono il divertimento sia ai principianti che ai più esperti, mentre chi ama ogni giorno spostarsi, per vedere luoghi nuovi ed entusiasmanti piste, può accedere, tramite un unico skipass, al grande Comprensorio dello Skirama Dolomiti Adamello Brenta, che conta ben 380 km di piste, servite da 150 impianti.
Tutte le località che fanno parte del super comprensorio sono agevolmente raggiungibili tramite l’efficiente trasporto del Nevebus cosicché la vacanza diviene un vero distacco dalla vita quotidiana, compreso dalla macchina!

Oltre allo sci da discesa e lo snowboard, a Peio si può praticare lo sci di fondo, faticoso ma appagante sport che porta ad immergersi nella natura silenziosa, a tu per tu con i boschi e con paesaggi strepitosi.
Diverse piste, di variabile lunghezza e difficoltà, sono idonee anche ai principianti che per la prima volta si vogliono avvicinare a questa disciplina sportiva: la pista Biancaneve di 6 km, la pista Muracci di 6 km, la pista Contra di 7,5 km, sono le alternative da scegliere a Peio.
Volendo si possono fare delle vere e proprie escursioni con l’utilizzo degli sci d’alpinismo o utilizzando le racchette da neve (ciaspole), antico mezzo di trasporto, molto apprezzate e rivalutate negli ultimi anni.

Comunque è sempre possibile fare riferimento a qualificate guide alpine che sapranno indicare i percorsi migliori ed accompagnare i visitatori in totale sicurezza alla scoperta delle bellezze di questo territorio.
Si organizzano anche delle “ciaspolate” in notturna, per rendere ancora più suggestiva ed indimenticabile una passeggiata sulla neve fresca al chiaro di luna.
L’offerta turistica (Hotel Peio) è completata dalla possibilità di fare arrampicate su cascate di ghiaccio e pattinaggio.

Ma la vera perla di Peio è lo stabilimento termale, che sorge a 1.390 metri di altitudine, aperto sia in estate che in inverno.
Fin dal 1600 erano note le terme di Peio e ad oggi vi sorge un moderno ed attrezzato centro termale, che sfruttando le proprietà benefiche delle acque mediominerali ferruginose, cura malattie della pelle, problemi delle vie urinarie, affezioni respiratorie e tante altre patologie.
Le terme di Peio sono convenzionate con il Servizio Sanitario Nazionale e con l’INPS.
All’interno è presente anche un centro benessere, dove potersi rilassare tra massaggi, sauna, bagni di vapore, area fitness e piscine; inoltre si possono eseguire dei trattamenti di bellezza.
Il centro termale al suo interno ospita anche un centro congressi, dove spesso si allestiscono mostre varie, una sala riunioni, una sala TV, un bar ed un teatro.

Le attività sportive estive sono quelle classiche della montagna, con possibilità di fare amene passeggiate nel fondovalle o impegnative escursioni in alta quota, sfidando le imponenti vette del gruppo montuoso dell’Ortles-Cevedale.
Numerosi sono anche i tracciati da poter percorrere in mountain bike, o in alternativa si può utilizzare il cavallo, mezzo di trasporto divertente ed ecologico, per gite alla scoperta della Val di Peio e di tutte le bellezze naturalistiche celate in essa.

Il centro abitato di Peio è molto antico, quindi è molto interessante fare una passeggiata tra le viette del paese. Alcuni anni fa si rinvenirono dei reperti poco sopra il paese, a testimonianza che qui vi abitavano delle genti gallo-retiche già alcuni secoli a.C..

Tutta la Val di Peio cela delle piccole ma significative opere d’arte, tra le quali quelle maggiormente degne di nota sono le seguenti: a Comasine la suggestiva chiesa di Santa Lucia, a Cogolo la Chiesa Parrocchiale, la piccola chiesetta di Pegaia ed a Peio paese la Chiesa intitolata a S. Giorgio, dove spicca il campanile adorno con un gigantesco San Cristoforo alto oltre 7 metri, opera effettuata durante il secolo 1400.

In ultimo bisogna ricordare che durante la prima guerra mondiale gli abitanti di Peio furono particolarmente colpiti, trovandosi praticamente la guerra dentro casa. Numerosi reperti bellici vennero rinvenuti tra i monti circostanti e così si decise di inaugurare nel 2003 un Museo dedicato alla Grande Guerra.

Peio è pertanto il luogo ideale dove ripristinare l’equilibrio psico-fisico, grazie a trattamenti per la salute del corpo, lunghe e rilassanti passeggiate immersi nella natura incontaminata, piste sciistiche per ogni gusto e cibo genuino, proposto dai ristoranti caratteristici della zona.

- ADVERTISING -

Altri utenti hanno letto anche:

- ADVERTISING -

Annunci in zona

- ADVERTISING -