»  »  » 
Alta Badia per una vacanza immersi nella natura, tra sport, e piatti eccellenti

Alta Badia per una vacanza immersi nella natura, tra sport, e piatti eccellenti

- ADVERTISING -

L'Alta Badia è un famoso comprensorio turistico che si estende nella parte a monte della Val Badia, bella vallata dell'Alto Adige, dove sopravvive ancora la cultura ladina.

Qui il 90% della popolazione è ancora di madrelingua ladina e ufficialmente vengono parlate, e insegnate a scuola, tre lingue, oltre al ladino, l'italiano e il tedesco.
Ogni anno richiama moltissimi turisti, sia in estate che in inverno, attirati dall'affascinante paesaggio dolomitico e dall'attrezzatissimo comprensorio sciistico del Dolomiti Superski, che è il più grande del mondo.
Nell'Alta Badia troviamo 3 comuni: Corvara in Badia, Badia e La Valle.

L'inverno in Alta Badia è un vero paradiso per gli appassionati di sci e in generale per chi ama la neve e gli sport ad essa collegati! Il solo comprensorio sciistico dell'Alta Badia può contare su ben 130 chilometri di piste da discesa, dove praticare sci, snowboard o l'antica tecnica del telemark; tutte queste piste sono collegate tramite 52 impianti di risalita, di cui 1 funivia, 7 cabinovie ad agganciamento automatico, 11 seggiovie ad agganciamento automatico, 19 seggiovie, 13 sciovie ed 1 ascensore inclinato.

Le piste, sempre perfettamente innevate grazie a diversi cannoni che garantiscono l'innevamento per tutta la stagione, presentano difficoltà differenti per permettere a tutti il massimo divertimento, scegliendo le piste giuste in base alle proprie abilità sciistiche. E se proprio il comprensorio dell'Alta Badia dovesse a qualcuno non bastare, con facilità si può accedere al famosissimo Dolomiti Superski: 1.220 chilometri di piste e 450 impianti di risalita!

Molti di questi impianti, tra l'altro, rimangono aperti anche in estate per permettere bellissime passeggiate in quota ad escursionisti, che così raggiungono facilmente punti di partenza da cui cominciare entusiasmanti percorsi tra le cime più affascinanti delle Dolomiti.
In Alta Badia sono presenti diverse scuole di sci che mettono a disposizione istruttori competenti e qualificati sia per migliorare le proprie tecniche sia per far avvicinare chi non ha mai provato a calzare un paio di sci, compresi i bambini.

Inoltre organizzano anche delle manifestazioni, molto apprezzate dai turisti, come gare di sci, per sfidarsi con gli amici e farsi quattro risate, escursioni scialpinistiche e suggestive fiaccolate in notturna. Dopo intense ed emozionanti discese ci si può rifocillare in uno dei tanti rifugi presenti, dove ci si può riscaldare con una tazza di cioccolato caldo, oppure si possono assaggiare delle specialità locali, dagli eccellenti formaggi ai formidabili salumi.
Alcuni rifugi danno la possibilità di cenare in alta quota, organizzando delle serate a tema molto simpatiche, con la possibilità di essere trasportati fin lì dal gatto delle nevi.

Se non si è amanti dello sci da discesa, niente paura, le alternative sono talmente tante che la vacanza risulterà piacevole e divertente ugualmente! Ben 80 chilometri di sentieri percorribili con la neve attendono gli appassionati di escursioni. In alternativa le Associazioni Turistiche propongono ricchi programmi settimanali, organizzando visite ai masi ladini, escursioni su slitte trainate da cavalli e passeggiate con le ciaspole, volendo anche in notturna.

Per chi pratica lo sci da fondo ci sono diversi percorsi, distribuiti in varie zone dell'Alta Badia, che si snodano tra boschi ed affascinanti montagne rocciose, per un totale di circa 30 chilometri da fare con tecnica classica o skating.
Indimenticabili sono i voli che si possono effettuare con l'elicottero tra le splendide cime dolomitiche, regalando paesaggi ed emozioni uniche che rimarranno impresse nel cuore per molto tempo!

Dopo un'intensa giornata passata sulle piste da sci o immersi in altri sport, piacevole è passeggiare tra i negozi tipici dell'Alta Badia, dove si assapora tutta la cultura ladina, dalle specialità alimentari (salumi, tra cui il re è lo speck, i formaggi, le marmellate e le grappe aromatizzate ai frutti) all'artigianato dei tessuti lavorati a mano come un tempo e alle bellissime sculture di legno.

Anche in estate le attrazioni dell'Alta Badia sono numerose ed attirano molti turisti. Le escursioni e le passeggiate, ovviamente, rappresentano gli sport più popolari, ma accanto a ciò molto apprezzato è il ciclismo, soprattutto la mountain bike, con la quale si possono percorrere diversi sentieri, tra boschi, prati, salendo fin su passi dolomitici famosi.

Uno sport che da alcuni anni sta riscuotendo sempre più successo è il golf, qui praticabile al Golf Club Alta Badia, distante solo un paio di chilometri dal centro abitato di Corvara. Ci si può allenare al campo pratica e sfidarsi con gli amici nel campo a 9 buche, immerso nel verde di una natura incontaminata.

Gli altri sport praticabili in estate in Alta Badia sono la pesca, il tennis, l'arrampicata, le escursioni a cavallo e molti altri... per un soggiorno all'insegna del divertimento e del contatto con la natura, per staccarsi dalla frenesia della vita cittadina ed immergersi completamente nella tranquillità di questa vallata incantata protetta dalle millenarie Dolomiti.

Una vacanza in Alta Badia è l'ideale per famiglie con bambini e un luogo molto carino dove portarli è il parco dei cervi Paraciora; si trova tra La Villa e Pedraces e al suo interno ospita cervi, caprioli, asini, pony, caprette, tutte liberi di correre e saltare in uno spazio di 7 ettari, tra prati e boschi.
Lì vicino c'è anche un parco giochi, dove proseguire il divertimento e per concludere un bel pomeriggio niente di meglio che una merenda nella baita Paraciora.

Per accontentare anche i genitori, interessante è la visita ai masi, dove si degustano prodotti tipici, facendo un tuffo nel passato della vita agricola e rurale che si conduceva in queste zone fino a pochi anni fa.
In luglio e in agosto si svolgono dei mercatini settimanali dove si possono trovare un po' tutti i prodotti alimentari tipici dell'Alta Badia.

Per chi fosse interessato alla cultura ladina, si consiglia di visitare il "Museum Ladin Ciastel de Tor" a San Martino in Badia e il "Pic Museo Ladin" a San Cassiano.
In entrambi si potranno scoprire usi e costumi che hanno segnato la gente dell'Alta Badia, attraverso strumenti multimediali, il visitatore si avvicinerà alla lingua e alla storia dei ladini.

Nel museo di San Martino in Badia ci sono diverse aree tematiche che riguardano l'archeologia, la storia, l'economia, la lingua dei ladini, oltre ad una sezione dedicata alle Dolomiti e alla loro formazione, alla loro scoperta e alla loro esplorazione.

Inoltre, nel museo di San Cassiano molto interessante è lo scheletro di "ursus speleus", ritrovato nella grotta delle Conturines; oltre a questo straordinario reperto fossile ve ne sono esposti molti altri di tutta la zona dolomitica, che ne è assai ricca.
A Longiarù, una frazione di San Martino in Badia, meritano di essere visitati i mulini sul rio Seres, ancora oggi funzionanti, ma solo a scopo dimostrativo, come viva testimonianza di un'antica cultura.

- ADVERTISING -

Altri utenti hanno letto anche:

- ADVERTISING -

Annunci in zona

- ADVERTISING -