»  »  » 
Acquario di Cattolica: a tu per tu con gli squali!

Acquario di Cattolica: a tu per tu con gli squali!

- ADVERTISING -
L’acquario di Cattolica è il secondo acquario italiano per dimensioni ed importanza, realizzato in alcuni suggestivi edifici che ricordano una flotta navale.
Sorge a due passi dal mare e ricopre una superficie di circa 110.000 metri quadrati, inoltre tutto intorno sono nati degli spazi verdi, adibiti a parco pubblico, dove far giocare i bambini e non solo; infatti nei pressi dell’acquario c’è anche un ristorante, un bar, dei negozi tematici dove acquistare souvenir in ricordo di una giornata indimenticabile ed alcune sale che ben si prestano ad ospitare mostre, eventi culturali, convegni e matrimoni.

Gli edifici dove oggi è ospitato questo l'acquario di Cattolica risalgono agli anni ’30, costruiti con l’intento di dar vita ad una struttura per alloggiare i figli degli italiani residenti all’estero; nel corso degli anni tali edifici vennero abbandonati e solo in tempi recenti è stato completato il restauro che ha portato a rivivere queste magnifiche costruzioni che ben si prestano ad ospitare un acquario.
Gli edifici che compongono l’acquario sono chiamati: Nave di Ponente, Nave di Levante, Nave Maestrale e Nave Ammiraglia; durante i lavori di restauro sono state costruite delle parti in aggiunta a ciò che già esisteva per collegare le varie “navi” tra loro, così da creare un percorso unico attraverso il quale scoprire i segreti del mare a rimanere affascinati dalle molteplici forme di vita che esistono nelle profondità marine.

Oggi l’Acquario di Cattolica è suddiviso in Geopolis ed Acquapolis. Nella sezione Geopolis si andrà a ritroso nel tempo, ripercorrendo le tappe dell’evoluzione biologica sulla terra, scoprendo che esistono ancora degli animali che hanno le stesse caratteristiche di milioni di anni fa, dei veri fossili viventi, come gli squali, che tanto affascinano grandi e piccini.
C’è la vasca degli squali martello, quella con i Port Jackson, noti anche come squali “testa di toro”, le razze e le tartarughe.
Nella sezione Acquapolis si conosceranno da vicino tantissime specie che vivono nelle profondità marine di tutti i mari ed oceani del mondo, dalla coloratissima barriera corallina ai grandi oceani, senza tralasciare le specie di “casa nostra”, ovvero chi abita nel Mar Mediterraneo.

Molto graziosa è la vasca che ospita le cernie e molti altri animali che sfruttano i relitti delle imbarcazioni come loro habitat ideale; difatti è stato sistemato un relitto di un’imbarcazione caratteristica del Mar Adriatico, ovvero il Trabaccolo.
Qui, in vasche diverse si possono ammirare le meduse, i piranha e tutti i piccoli, graziosi e variopinti pesci che vivono nella barriera corallina. Recentemente è stata aperta un’altra sezione che riguarda gli animali esotici, non a caso si chiama “Esotario”. Tra serpenti, insetti, anfibi, iguane e tanti altri animali che da sempre incuriosiscono l’uomo si potranno apprendere tante curiosità che li riguardano, oltre ad approfondire le loro abitudini, l’habitat e tanto altro ancora.

L’Acquario di Cattolica è aperto durante tutta la stagione estiva ed offre anche la possibilità di effettuare una visita accompagnati da una guida che darà una chiave di lettura scientifica per capire ancora meglio la realtà che si sta osservando e carpire i segreti del mondo sommerso. Inoltre risulta una meta particolarmente richiesta da scolaresche che qui possono essere sensibilizzate al rispetto di tutti gli animali.
Per le scolaresche sono previste attività multisensoriale e laboratori didattici per vivere esperienze veramente indimenticabili; inoltre per completare in bellezza la giornata ci si possono abbinare altri parchi di divertimenti che si trovano sempre nella zona, il tutto acquistando un biglietto unico che permette di avere una tariffa agevolata.

L’Acquario di Cattolica dà la possibilità di provare un brivido forte a tutti coloro che non hanno paura di immergersi nella vasca con gli squali. Dietro pagamento, è possibile immergersi tra questi temibili signori del mare, protetti da una gabbia ed attrezzati con muta e sfera in plexiglas per respirare comodamente senza dover portare boccaglio e bombole, dando così la possibilità di provare questa impedibile emozione anche a chi non ha brevetti ed è la prima volta che decide di fare un’esperienza simile.

E’ richiesta un’età minima di 12 anni, sana e robusta costituzione fisica ed inoltre non bisogna soffrire di patologie cardiache, di trombosi o altre malattie che potrebbero far diventare l’immersione rischiosa.
Quest’iniziativa è promossa al fine di far conoscere ancora meglio questi splendidi animali e per cercare di sollecitare l’opinione pubblica contro il “finning”, ovvero la pesca degli squali al fine di tagliar loro le pinne, rigettandoli poi in mare agonizzanti ed in attesa di una morte certa.
Una visita all’Acquario di Cattolica rappresenta sicuramente un’esperienza indimenticabile, per arricchirsi culturalmente e per lasciarsi affascinare dagli abitanti delle profondità marine.

Per ulteriori informazioni riguardo gli orari di apertura ed i prezzi si può consultare il sito internet ufficiale www.acquariodicattolica.it.
 

- ADVERTISING -

Altri utenti hanno letto anche:

- ADVERTISING -

Annunci in zona

- ADVERTISING -